Studio Yoga Maya : Via del Ronco, Firenze cell. 3388289417 e.mail |

Sulla Bellezza

..."La bellezza e' l'assenza di un'azione predeterminata, la liberta' dalla schiavitu' di un ideale gia' costituito che ci conduce in una direzione specifica eliminando tutte le altre possibilita' di percorrere le molte strade avventurose e pericolose. La bellezza ci da' anche il piacere di scoprire ed anche il lusso di perdere."

Vanda Scaravelli da Awakening the spine.

da aprile ci trasferiamo in via del Ronco con lezioni anche in meraviglioso giardino!

Insegnante: Alessandra Pepe

scuola yoga firenzeAlessandra Pepe si è avvicinata allo yoga alla fine degli anni novanta. Grazie all"incontro con la sua maestra Rossella Baroncini, allieva di Vanda Scaravelli, ha cominciato a sviluppare il suo amore e passione per questa disciplina al punto di decidere di abbandonare la sua professione di ricercatrice e formatrice nel campo delle risorse umane per dedicarsi a tempo pieno allo yoga. Da oltre 10 anni insegna a Firenze e da 7 presso il proprio Studio Yoga Maya. Il suo desiderio nell'insegnamento è quello di trasmettere agli allievi ció che ha ricevuto dalla propria maestra: l'amore e l'accettazione di se stessi e la consapevolezza che il lasciar andare è il modo migliore per ricevere. Questo viaggio nella pratica dello yoga l'ha portata a comprendere che il miglior percorso di evoluzione è quello che passa dal corpo per poi andare nella mente. Eliminando blocchi e tensioni fisiche la risposta a livello emotivo e mentale è sorprendente. Nel 2005 ha studiato in India presso il Krishnamacharya yoga Mandiram . Da 17 anni studia regolarmente con la propria maestra Rossella Barboncini. E" inoltre counselor Rogersiana esperta nei processi di apprendimento e comunicazione. E" iscritta all"associazione nazionale insegnanti yoga (YANI).

Yoga

Un"antichissima disciplina indiana il cui spirito è quello di ristabilire il contatto con se stessi e con gli altri sia a livello fisico che della mente e del cuore. L"ascolto del respiro è ció che permette di mettere in contatto il corpo con la mente. Se il respiro si sentirá ´ascoltato´ forse avrá anche voglia di allungarsi ed espandersi e nuovi spazi potranno crearsi a livello sia fisico che mentale. Questa pratica desidera eliminare il" fare " e attraverso il disfare o "non fare" permettere al corpo e alla mente di trovare uno spazio nel quale sentirsi piú comodi e a proprio agio senza piú alcun bisogno di andare da nessuna parte al fine di raggiungere un qualche obiettivo. In questo lavoro alleata importante è la gravitá . Imparare a gravitare significa sapersi abbandonare alla terra e ricevere da essa nel modo piú semplice e spontaneo. Tutto il resto arriva da solo piano piano con pazienza e senza fretta .

Links

Rossella Baroncini | yoga finder | khyf